Bello Poltrona Lucrezia

Bello Poltrona Lucrezia
Poltrone Lucrezia Montelabbate - Bello Poltrona Lucrezia - Caveausb

Poltrona Lucrezia - Comunicazione con daniele nivola (nipote di costantino nivola) e la sua stessa famiglia, nella sala da pranzo del loro domestico a orani. La casa, costruita all'interno della seconda metà degli anni sessanta, doveva essere la credenza di un'impresa per mezzo di le corbusier, che il noto architetto donò al suo amico e collaboratore costantino nivola. La cerchia dei parenti dell'artista, anche se, dopo aver cambiato il design autentico, non aveva porte né finestre di casa, e sembrava più una stamberga che una residenza ". Una volta più indietro, costantino nivola ha affrontato la sfida attraverso il ritorno di le corbusier, la cui religione è oggi sconosciuta. Cristian chironi la mia casa è una le corbusier.

Telaio interno: tubolare metallico e profili in acciaio - rivestimento interno del corpo: bayfit® (bayer®) flessibile imbottitura in schiuma di poliuretano espanso indeformabile imbottitura: poliuretano sagomato a densità differenziata, fodera in fibra di poliestere e cotone - imbottitura cuscini di ritorno (solo per codici) : fibre di poliestere, fodera in cotone - cuscini aggiuntivi tappezzeria lr60-lr72-lr60a-lr72a (più efficace per codici lr): poliuretano sagomato, fibra di poliestere, cappuccio in cotone, fodera in cotone - rivestimento aggiuntivo cuschion ap55 / c: sterilizzato verso il basso, cappuccio in cotone base del telaio: alluminio pressofuso verniciato sabbiato ed estrusi - ghiere: rivestimento in materiale termoplastico: tessuto.

L'ipotesi di barricade inizia dagli aggiustamenti finanziari visibili all'interno della sfera urbana e dalle conseguenti modifiche sociali che provocano. All'interno della confezione regalo, la sfida è specializzata nell'evoluzione dell'architettura, definita in alcuni casi gentrificazione, della comunità isola di milano. "Ipotesi" include l'utilizzo di postazioni di lavoro, anche dette "cubicoli", un'immagine della creazione di ricchezza nella zona di servizio, struttura spontanea e temporanea per eccellenza. La barricata si trasforma in un'ostruzione paradossale, ogni perfetto e di stoffa, alla planata continua di distruzione e ricostruzione. Venture all'inizio esposta all'interno dell'istituzione display wild de-creation (milano, 2014).

Clog è un progetto imparziale basato in una casa di via giulia di barolo tredici a torino. Apre le porte per il tempo principale con la mostra autobiografica il look per consolazione in una sedia scomoda (13/6 - 10/7/2015).

Condizioni iniziali (per aiutare a migliorare e sparare ai laser!) ? il teaser di un'impresa collaborativa, sperimentale ea lungo termine, in modo che nei prossimi mesi si assisterà tra dave hullfish bailey, martino genchi e clog. L'impresa inizia da una forma area-tempo descritta, cioè la concatenazione di tre momenti (firstness secondness e thirdness), identificabili in modo variabile con contesti, cervelli e luoghi speciali. Scambi e relazioni tra i tre momenti del progetto.

Altre Idee Che Potrebbero Piacerti...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare