Antico Poltrona SACCO, Rosso. Driade. DESIGNER: GATTI, PAOLINI, TEODORO

Antico Poltrona SACCO, Rosso. Driade. DESIGNER: GATTI, PAOLINI, TEODORO
Poltrona Sacco Gatti Paolini Teodoro - Antico Poltrona SACCO, Rosso. Driade. DESIGNER: GATTI, PAOLINI, TEODORO - Caveausb

Antico Poltrona SACCO, Rosso. Driade. DESIGNER: GATTI, PAOLINI, TEODORO - La più grande potenza di questo prodotto è, per parte mia, rappresentata dalla sua capacità ergonomica di evolvere alla forma del telaio e ai bisogni dell'istante: basta decidere, ad esempio, a quale picco abbiamo bisogno del sedile, creare una piccola depressione all'interno della borsa e sedersi, oppure sdraiarsi se si desidera riposare.

Senza una struttura scenica, anticonvenzionale e versatile, la poltrona sacco non è mai uguale, tuttavia le modifiche si modellano a seconda dei desideri di chi si siede o, in alternativa, della gente che vi affonda in modo efficace, verso l'imbottitura di palline di polistirolo .

G g suggerisce con ironia sensibile, giustapposizione tra l'autorità dei capolavori e la spensierata leggerezza delle icone massime popolari della gioventù: i personaggi caricaturali si inseriscono nel contesto dei geniali capolavori come i bambini nella vita degli adulti; creare e dipingere per creare un felice.

Arrivato negli stati uniti divenne noto come bean bag e poi ogni prodotto contenente simili imbottiture prese il suo appellativo dalla "poltrona di fagioli": la sede delle nuove generazioni, degli schulz peanuts, dei fan della musica pop.

Il prodotto che ho acquistato è il modello massiccio, con dimensioni di circa 70 cm di diametro in posizione verticale e centoventi cm x ottanta cm in una funzione orizzontale. La poltrona è mite e facilmente trasportabile, in modo che tu possa spostarla a piacimento, anche all'esterno.

è cambiato anche per questo motivo che è diventato un'icona e una delle sessioni più imitate di sempre. Il compito è anticonvenzionale e nuovo di zecca, il metodo di rompere il design radicale italiano degli anni '60 si sta diffondendo in tutto il mondo.

La ricerca di una tecnica più giovane, meno seria di quella presentata dal buon layout degli anni '50, ha portato i designer a scegliere oggetti dalle forme morbide, con una preferenza per la freschezza e l'alternanza: da qui è nata la cultura popolare e forme formidabili riflettevano sull'ottimismo degli anni '60, alla fine spazzando via la durezza post-lotta e essendo orientato a evolversi verso un pubblico più giovane era stato anche notevolmente economico. Anche la selezione di materiali, spesso di plastica, la sperimentazione meditata e il radicale alternativo.

Altre Idee Che Potrebbero Piacerti...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare