Eccezionale Poltrone Relax Corso Galliera Genova : Poltrone Relax Corso Galliera Genova Poltrone Relax Carcare Sv

Eccezionale Poltrone Relax Corso Galliera Genova : Poltrone Relax Corso Galliera Genova Poltrone Relax Carcare Sv
Poltrona Letto Galliera - Eccezionale Poltrone Relax Corso Galliera Genova : Poltrone Relax Corso Galliera Genova Poltrone Relax Carcare Sv - Caveausb

Poltrone Relax Corso Galliera Genova : Poltrone Relax Corso Galliera Genova Poltrone Relax Carcare Sv - A sinistra del vestibolo - chiuso da finestre di casa - ci sono state alcune stanze dell'appartamento riservato alla duchessa, un salotto con una consolle di marmo giallo, molte opere d'arte (grafica di pio vii, il duca e la duchessa) fotografie di suo figlio filippo, un autografo di pio ix che legale a rallegrarsi della messa all'interno della cappella della villa e, infine, del tremendo materasso del duca. Anche una sella, utilizzata da vittorio emanuele iii mentre, pur essendo un bambino, cavalcava un asino nei viali della villa.

Su questa villa c'erano stati degli infissi, opere d'arte che lo rendevano preciso. Proprio qui è lo schema che il giornalista ha fatto novantadue anni fa. All'interno del corridoio d'ingresso ci sono opere d'arte di mobili antichi e preziosi marmi, vetri di cristallo di rocca, bottiglie fatte a mano, mobili diversi, poi ancora, sono stati inviati per adornare i palazzi bianco e rosso, altri sono stati presi per mezzo del rimanente erede del duchi, altri da tempo. La sala da biliardo è decorata con damaschi viola e poltrone di ogni fattura. Poi ci sono 3 grandi specchi donati per mezzo dello zar russo, arrivati, dicono miglia, da mosca su carretti trainati da buoi.

Mesi prima, il 2 e 3 giugno, in occasione delle feste di voltri, la duchessa le permetteva di visitare la villa e il caffaro la descriveva come "molto più grande di quella di durazzo-pallavicini, a pegli. Competi con l'identico per le eccezionali bellezze erbacee e creative; e vanta più di una meravigliosa strada carrozzabile che sale dolcemente dal più basso al pinnacolo della grande collina di san nicolò, ora quasi completamente ridotta a un prato. ".

In realtà, nell'ottobre del 1886, il caffaro riferì che la duchessa aveva organizzato, su richiesta della popolazione di volterra, l'apertura della sua villa "la seconda pasqua e le vacanze di pentecoste, l'8 settembre, mentre la madonna delle grazie è celebrata all'interno della santuario sopra alla villa e per il quale si può avere diritto di ingresso al santuario stesso, oltre al 4 novembre, san carlo ". In questa ultima foto possiamo vedere una piccola scrivania con un duplicato della ceramica dei duchi. Questo non è molto diverso dal solo che è cambiato in organizzazione per l'arrivo di ospiti vitali. Ospiti di discendenza eccessiva, come il 22 ottobre 1874, come scriveva la gazzetta di genova: "il giorno prima di oggi i signori thiers (ex presidente della repubblica francese 1/3 ed) e madamigella dosne sono stati al tavolo del duca e della duchessa di galliera e della ragazza granville ". Lord granville (ministro britannico d'oltremare ndr) non poteva partecipare al collegio ". Molti anni prima, il mio signore bentick tornò da savona e si fermò" nella straordinaria villa di mr. Remember brignole (antonio, padre del duchessa di galliera ndr) che aveva il rispetto di trattare una [...] Milord per il pranzo.Il popolino di voltri aveva eretto un bellissimo arco di trionfo tutto abbellito con la vita vegetale per il passaggio del signore ", per questo ha scritto los angeles gazzetta di genova nel 1814. Per quanto riguarda il secondo millennio, via ai compagni dell'associazione villa duchessa di galliera, la tradizionale ospitalità perseverò, offrendo freschi rinfreschi durante le vacanze.

Altre Idee Che Potrebbero Piacerti...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare