Semplice POLTRONA BARCELONA II, BRANCO Medium1. Loading Zoom

Semplice POLTRONA BARCELONA II, BRANCO Medium1. Loading Zoom
Poltrona Barcelona Etna - Semplice POLTRONA BARCELONA II, BRANCO Medium1. Loading Zoom - Caveausb

Semplice POLTRONA BARCELONA II, BRANCO Medium1. Loading Zoom - "alt =" poltrona e puff charles eames von essência móveis e decoração eireli "width =" 300 "peak =" trecento "] poltrona e puff charles eames von essência móveis e decoração eireli download photograph 1920 x 900.

Il terremoto ha inoltre danneggiato la chiesa di maria santissima del carmelo a pennisi, un quartiere di acireale. Il campanile e la statua di sant'emidio crollarono, venerati quando venne preso in considerazione il protettore dei terremoti. Anche a pennisi, sei famiglie erano state sfollate a causa del crollo del muro al secondo piano di un edificio. Non ci può essere danno o criticità come alternativa a catania.

Il sistema di soccorso è iniziato subito. Il vertice della sicurezza civile angelo borrelli, collettivamente con il prefetto di catania, claudio sammartino, ha terminato un volo in elicottero sui comuni colpiti con l'aiuto del terremoto. "I sindaci dei comuni colpiti dal terremoto hanno evidenziato alcuni problemi cruciali con il danneggiamento delle infrastrutture: l'assemblea è servita a coordinare le attività di intervento", ha definito borrelli al termine dell'assemblea operativa nella prefettura di catania. Una squadra di protezione civile ora lavorerà per sostenere i comuni all'interno delle regioni colpite.

Seicento persone sono sfollate per mezzo del terremoto. ? miglia il genitore che è emerso dalle richieste presentate nelle vicinanze siciliane che hanno stipulato un accordo con federalberghi che consente di ospitarli nei centri turistici. Altre persone che, non importa non risiedono in case dichiarate inabitabili, hanno paura di tornare domestici, potrebbero essere ospitate in arene di attività sportive in cui sono in grado di passare la notte.

L'esito del terremoto è di numerosi feriti trasportati utilizzando ambulanze negli ospedali di catania per lesioni lievi. La più semplice, una donna anziana, è la più grave a causa di fratture in diverse parti del fotogramma, ma non è in pericolo di vita. Altre diciotto persone andarono all'ospedale in modo indipendente per ottenere lividi leggeri creati tramite cadute.

La preoccupazione ora potrebbe essere che potrebbero esserci diversi shock. "Stiamo migliorando i sistemi di rilevamento sismico e gps della deformazione del suolo in quella zona, ma la forte sismicità non ci lascia tranquilli, esaminiamo come si evolverà", afferma eugenio privitera, direttore di catania ingv. "Non possiamo escludere - assicura - un'apertura di bocche a quote decrescenti da dove si sono aperte ora, in particolare nella zona di piano del vescovo a sud della valle del bove. Se prevaliamo, non ci rendiamo più conto". "Lo scenario - continua - ricorda quello dell'ottobre 1984 che ha causato una perdita di vite umane a zafferana etnea: è di gran lunga la faglia di fiandaca, che mentre lo danneggia".

Altre Idee Che Potrebbero Piacerti...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare