Ideale Vintage Design, Modernariato,, Deco, Design, 900, Officina

Ideale Vintage Design, Modernariato,, Deco, Design, 900, Officina
Divano E Poltrone Anni 50 - Ideale Vintage Design, Modernariato,, Deco, Design, 900, Officina - Caveausb

Ideale Divano E Poltrone Anni 50 - Avvolgere e trasformare il sedile in un morbido bozzolo è il compito delle poltrone degli anni '50. La martingala attraverso marco zanuso del 1952, ad esempio. O la maestosa primavera via franco albini e franca helg in rattan curvo, postati utilizzando vittorio bonacina come diverse porzioni di vimini degli anni cinquanta.

Anche la sedia tulip, utilizzando saarinen, qualsiasi altra immagine della tecnologia, fa parte di questa famiglia di sedili "avvolgenti" ed è forse il pezzo più lungo della 9aaf3f374c58e8c9dcdd1ebf10256fa5, e inoltre il più imitato, progettato tra il 1953 e il 1958 pubblicato utilizzando knoll international. La sedia pelican attraverso la stretta danese finn juhl, con la sua forma scultorea e arrotondata, è un altro manifesto del suo tempo, pubblicato su onecollection.

Se ci può essere un layout che non è in alcun modo diminuito, è lontano da quello degli anni '50. Tracce ricurve, imbottiture benefiche, motivi geometrici per carte da parati e piastrelle, attrezzature domestiche a forma di cupola: sono alcune delle principali funzioni di una moda che periodicamente ritorna al suo personale. L'eterno ritorno degli anni '50 è scoperto in diversi modi. Ci sono pezzi autentici che raggiungono quotazioni vitali nelle aste, riedizioni di mobili di design attraverso organizzazioni insieme a vitra, molteni e cassina. E ci sono le collezioni moderne inedite, stimolate attraverso le tracce dell'ultimo decennio che ha visto la nascita del layout italiano. Ci sono quindi almeno tre strade disponibili per le persone che vogliono arredare una casa nello stile degli anni '50.

Non è possibile non aver visto almeno una volta nella vita il ph artichoke, un classico del catalogo louis poulsen. Settantadue foglie che proteggono la sorgente luminosa, dodici archi metallici su cui le foglie sono disposte a 360 ° in modo sfalsato: è stato trasformato in creato nel 1958 per mezzo di poul henningsen per un ristorante di copenaghen, il padiglione langelinie. La struttura ricorda un organismo vegetale e consente di visualizzare l'apparecchio da qualsiasi prospettiva senza incontrare il rifornimento mite al centro, sviluppando un impatto luci unico. Progettata da le corbusier per l'unité d'habitation di marsiglia nel 1949/1952, la lampe de marseille è una lampada da parete orientabile che con il suo marchio pulito spicca come elegante protagonista dello spazio. Il marchio italiano nemo lo ristampa.

Altre Idee Che Potrebbero Piacerti...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare