Fresco Divano Fausto Scandinavo Tessuto, Style

Fresco Divano Fausto Scandinavo Tessuto, Style
Divano Design Nordico - Fresco Divano Fausto Scandinavo Tessuto, Style - Caveausb

Fresco Divano Design Nordico - La firma ha arrotondato il design protettivo del guscio esterno della haiku, il basso haiku adattato per l'uso domestico e da avere in entrambe le versioni a 2 e 3 posti. Haiku è una forma di poesia giapponese, in cui tanto è espresso in alcune semplici linee. Lo stesso è vero per il divano dal design poetico di gamfratesi, che è stato lanciato con fredericia nel 2012. L'haiku è stato trasformato in così tanto successo nei suoi primi anni, che in gamfratesi 2015 ha aggiunto una versione ridotta di haiku, all'accumulazione. Nell'haiku un involucro protettivo che include l'inclusione è mescolato con un interno più morbido, presentando un involucro intimo. L'haiku è un sofà avvolgente che invita al riflesso e al riparo. Gamfratesi è un duo di designer danese / italiano, stine gam ed enrico fratesi, ei riferimenti alla loro giustapposizione di culture del design sono riconosciuti senza fatica all'interno dell'haiku. Il layout è ovvio e ben concepito, incorporando un tocco eccitante che offre ai divani un look all'avanguardia. La valutazione tra le copertine esterne e l'interno liscio e intimo è evidenziata da un aggregato di tessuti a contrasto. Con le gambe fragili, l'haiku sembra quasi librarsi sopra la terra. I divani haiku possono essere una parte degli ambienti più grandi, in cui l'alta spinta verso l'alto nella parte bassa della schiena crea aree intime. Con il ritorno inferiore del basso haiku, il divano si adatta perfettamente a interni non pubblici e diversi. Mescolato con l'haiku con l'appoggio eccessivo, viene generato un sorprendente confronto tra le personalità. L'haiku è 19e3b638485e90744b4ca28bb56e58cc e allettante asserzione di layout per ingressi di inn, luoghi di lavoro governativi e case private. Attuali compagni di design all'avanguardia, con interni high-tech e classici. Questo piccolo divano a due posti ha notato per la prima volta il mite del giorno dell'esibizione della cooperativa degli arredatori di copenaghen nel 1941. Deve essere visto come uno sviluppo naturale dalla sedia del pellicano che è stata mostrata 12 mesi prima. La tappezzeria potrebbe essere molto sottile rispetto alla norma e trasformata nel risultato dell'ambizione di finn juhl di creare arredi pratici per appartamenti più piccoli. Il divano del poeta è parimenti considerato uno degli esperimenti di finn juhl per la sua stessa casa. Sulla mostra cooperativa, il divano è stato mostrato collettivamente con un paio di rilievi in ​​gesso per mezzo dell'artista sigurjón ólafsson. In questo modo, ha indicato la connessione tra arredi e sculture. Il piccolo divano è un abbraccio molto sicuro per due umani, che si sederanno senza sforzo. Il piccolo divano ricevette il suo nome molto più tardi, nel 1959, mentre un famoso disegnatore danese descrisse il divano esatto perché il luogo in cui un giovane poeta poteva ritirarsi per meditare sulle complessità degli stili di vita. Il divano poeta è disponibile nella stessa versione della sedia da pellicano - con materiale cucito a mano o rivestimento in pelle e con gambe in teak, rovere, noce o verniciato nero.

Altre Idee Che Potrebbero Piacerti...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare